Che si fa quando si vuole conoscere bene una città?

Il metodo classico prevede l’altrettanto classica “googlata” oppure lo studio di una guida cartacea.
In alternativa, ci si può affidare alle parole di chi, quella città, la vive e la vede cambiare ogni giorno.

Per questo progetto di storytelling chiamato DiRavenna, frutto della collaborazione tra Webit e Tuttifrutti, ho raccontato la mia città attraverso un punto di vista decisamente intimo.

Ravenna non è solo mosaici!
Ci sono anche splendide oasi naturali a pochi passi dai monumenti UNESCO, locali e ristoranti che sarebbe bene conoscere e opere di street art distribuite un po’ ovunque.
A Ravenna abbiamo artisti e progetti nati in provincia, ma pronti a farsi strada nel mondo.
E poi ci sono chilometri di spiagge, tanto divertimento all’aria aperta e una gastronomia sempre più a metà fra tradizione e voglia di nuovo.

La mia città natale è un gioiellino da scoprire!
Leggere per credere o per ricredersi, al di là dei luoghi comuni.